Home |  Organismi dirigenti  |  La rete dei Circoli  |  I nostri Eletti  |  Donne democratiche  |  Articoli  |  Materiali di Comunicazione  |  Newsletter  |  Link  |  Contatti  |
Feed RSS 
  venerdi 21 settembre 2018 Partito Democratico Reggio Emilia
| Politiche_2018 | Dichiarazioni | Documenti | Ambiente | Enti Locali | Feste PD | Giustizia Sicurezza | Lavoro Economia | Scuola | Diritti solidarietÓ | Parlamentari | Cons.Regionali |
Bertani (PD). Assenza risposte su infrastrutture strategiche rallentano l'economia reggiana

7 agosto 2018

Pubblicato in: AttualitÓ

Mancano risposte urgenti sulle infrastrutture strategiche per il nostro territorio come la bretella Campogalliano-Sassuolo con la relativa tangenziale di Rubiera, la Cispadana, lo sviluppo futuro della TAV, i fondi per la Statale 63 sulla Galleria di Casina. Il Governo balbetta da 4 mesi nella tentazione di compiacere gruppi di “NO-tutto”. La Regione Emilia-Romagna è locomotiva della crescita di questo paese e merita risposte chiare e veloci su temi così importanti per la nostra economia.

I dati diffusi dagli industriali reggiani confermano le sensazioni negative che abbiamo da mesi e che raccogliamo anche da fonti sindacali. Dopo un quadriennio di espansione dell’occupazione (dal 2014 +9000 posti di lavoro a Reggio), di crescita delle esportazioni (record storico a 5,2 miliardi di €) e degli investimenti tecnologici e produttivi, osserviamo con preoccupazione un’inversione di tendenza segnalata dall’indicatore che più di tutti è anticipatore del futuro: gli ordinativi (-2,2%), anche nella loro componente estera (-2,4%) . Il livello di attenzione che il Governo riserva al nostro territorio è testimoniato dalla grave assenza del Ministro Di Maio al tavolo di crisi presso il suo Ministero del Gruppo Ferrarini, dalle cui sorti dipende il futuro di 500 lavoratori reggiani. Così come il cosiddetto Decreto Dignità che non risolve il problema della precarietà, aumenta la disoccupazione e crea incertezza e contenziosi per lavoratori ed imprese. Serve un cambio di rotta urgente, riportare la crescita economica al centro dell’agenda di Governo, far ripartire le infrastrutture e gli investimenti produttivi. Se così non sarà, siamo pronti ad una mobilitazione forte in autunno, al fianco di sindacati ed imprese, per la difesa dei posti di lavoro e del sistema produttivo. 

 

Giacomo Bertani 

Resp. Economia e Lavoro

Pd Reggio Emilia

X

La parola “crescita” è sparita dal vocabolario del Governo e il sistema economico si muove nell’incertezza e nella sfiducia. Mancano risposte urgenti sulle infrastrutture strategiche per il nostro territorio come la bretella Campogalliano-Sassuolo con la relativa tangenziale di Rubiera, la Cispadana, lo sviluppo futuro della TAV, i fondi per la Statale 63 sulla Galleria di Casina. Il Governo balbetta da 4 mesi nella tentazione di compiacere gruppi di “NO-tutto”. La Regione Emilia-Romagna è locomotiva della crescita di questo paese e merita risposte chiare e veloci su temi così importanti per la nostra economia.

I dati diffusi dagli industriali reggiani confermano le sensazioni negative che abbiamo da mesi e che raccogliamo anche da fonti sindacali. Dopo un quadriennio di espansione dell’occupazione (dal 2014 +9000 posti di lavoro a Reggio), di crescita delle esportazioni (record storico a 5,2 miliardi di €) e degli investimenti tecnologici e produttivi, osserviamo con preoccupazione un’inversione di tendenza segnalata dall’indicatore che più di tutti è anticipatore del futuro: gli ordinativi (-2,2%), anche nella loro componente estera (-2,4%) . Il livello di attenzione che il Governo riserva al nostro territorio è testimoniato dalla grave assenza del Ministro Di Maio al tavolo di crisi presso il suo Ministero del Gruppo Ferrarini, dalle cui sorti dipende il futuro di 500 lavoratori reggiani. Così come il cosiddetto Decreto Dignità che non risolve il problema della precarietà, aumenta la disoccupazione e crea incertezza e contenziosi per lavoratori ed imprese. Serve un cambio di rotta urgente, riportare la crescita economica al centro dell’agenda di Governo, far ripartire le infrastrutture e gli investimenti produttivi. Se così non sarà, siamo pronti ad una mobilitazione forte in autunno, al fianco di sindacati ed imprese, per la difesa dei posti di lavoro e del sistema produttivo. 

 

Giacomo Bertani 

Resp. Economia e Lavoro

Pd Reggio Emilia



TAGS:
lavoro economia | 

Bookmark and Share



SCRIVI UN COMMENTO [* campi obbligatori]
Nome *
Email
Titolo *
Messaggio *
informativa sulla privacy


Codice *
Scrivi il codice visualizzato in rosso



Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna

18 novembre 2017 - Matteo Renzi. Visita al Museo Casa Cervi dedicato alla storia dei movimenti contadini, dell'antifascismo e della Resistenza nelle campagne.
Agenda Appuntamenti
« Settembre 2018 »
DoLu MaMe GiVe Sa
      1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30
Ricerca nel sito
»

enti locali feste pd feste lavoro economia scuola feste del pd documenti elezioni parlamentari diritti e solidarietà lavoro elezioni e primarie ambiente dichiarazioni lavoro e economia giustizia sicurezza elettorale diritti solidarietà cons.regionali
Rassegna stampa
Il PD di Reggio Emilia su Facebook
 Partito Democratico Reggio Emilia - Via M.K. Gandhi 22 - 42123 Reggio Emilia - Tel: 0522-237901 - Fax: 0522-2379200 - C.F. 91141410356  - Privacy Policy

Il sito web di PD Reggio Emilia non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto