Home |  Organismi dirigenti  |  La rete dei Circoli  |  I nostri Eletti  |  Donne democratiche  |  Articoli  |  Materiali di Comunicazione  |  Newsletter  |  Link  |  Contatti  |
Feed RSS 
  venerdi 15 dicembre 2017 Partito Democratico Reggio Emilia
| Congresso_2017 | Dichiarazioni | Documenti | Ambiente | Enti Locali | Feste PD | Giustizia Sicurezza | Lavoro Economia | Scuola | Diritti solidarietÓ | Parlamentari | Cons.Regionali |
Black out. Pignedoli (PD): interrogazione urgente sui gravi disservizi Enel in montagna

16 novembre 2017

Pubblicato in: AttualitÓ


“Oltre 48 ore senza energia elettrica. È già successo un disservizio di analoga gravità due anni fa e c'era l'impegno di Enel ad attrezzarsi perché non si ripetessero tali disagi. Impegno, a quanto pare, gravemente disatteso. 

Per questo oggi ho depositato un’interrogazione parlamentare urgente al Ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda allo scopo di definire le responsabilità e affinché siano esposte le azioni messe in campo dal gestore per far fronte ad una situazione di emergenza, peraltro già preannunciata dalla protezione civile, come quella che si è verificata lunedì scorso in Appennino”.

Ad affermarlo è la senatrice Pd Leana Pignedoli che prosegue “è necessario avere chiarimenti sui motivi che hanno portato alle interruzioni di energia elettrica e le ragioni di tempi così lunghi di ripristino, sia per le linee elettriche che per l'installazione sostitutiva di generatori mai arrivati. Il problema dei "guasti prolungati" riguarda anche Telecom e altri gestori telefonici, segnalati da alcune imprese. In questi giorni sto raccogliendo dati precisi presso i comuni per porre una interrogazione specifica su segnalazioni di disservizi che coinvolgono anche la infrastruttura telematica”. 

“Occorre che le istituzioni abbiano piena informazione sui piani di emergenza predisposti dall'Enel e si attuino procedure di coordinamento con i Comuni. Inoltre, vista la ciclicità con la quale registriamo questi disservizi, occorre conoscere quali siano i piani di manutenzione ordinaria, in particolare per i territori di montagna" 

“Infine – conclude Pignedoli - è importante conoscere quale sia la dotazione di personale tecnico di Enel presente in Appennino, reperibile in tempi brevi per il pronto intervento. Il personale operante in loco a presidio del territorio è fortemente diminuito negli ultimi anni e questo deve essere motivo di confronto con le istituzioni e le modalità organizzative e strumentali di Enel. La presenza, che permette tempi brevi di intervento, e la conoscenza dell'area, sono pre-condizioni per un presidio reale del sistema di energia elettrica. L'interrogazione chiede inoltre chiarimenti su risarcimenti per chi ha subito i disservizi”. 



Interrogazione a risposta urgente

 

Al Ministro dello sviluppo economico

Premesso che:

  • Nella giornata di lunedì 13 novembre l'Appennino Reggiano è stato interessato da un'abbondante nevicata- già ampiamente preannunciata dalla protezione civile- che è stata causa di disagio nei trasporti, nelle comunicazioni telefoniche e in particolare nella fornitura di energia elettrica;
  • I sindaci dell'Unione Montana hanno segnalato che nei comuni di Carpineti, Casina, Castelnovo ne' Monti, Toano, Ventasso, Vetto si è verificata una interruzione di energia elettrica che, in molti casi, si è protratta oltre le 48 ore con conseguenti difficoltà per almeno 50 frazioni e ulteriori case sparse;  
  • L'interruzione del servizio ha privato di luce e, soprattutto, di riscaldamento gli edifici  pubblici e privati. Ancor più grave è stata l'indisponibilità della corrente necessaria a mantenere attivi gli apparati medicali presenti in molte abitazioni;
  • Non è stato mantenuto l'impegno di compensare la mancanza di energia nelle zone più disagiate mediante l'installazione di gruppi elettrogeni sostitutivi, ripetutamente richiesti dai Comuni interessati;  
  • Già nel 2015, a seguito di un black out prodotto da pesanti precipitazioni atmosferiche, Enel si era impegnata a programmare e mettere in atto gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria che impedissero il ripetersi di analoghi episodi di disservizio;  

Si chiede di sapere

  • quale sia la valutazione dei Ministri interrogati in ordine ai fatti rappresentati e quale sia il giudizio sulla mancata risposta organizzativa dell'ente gestore ad una situazione di emergenza, peraltro annunciata dall'allerta meteo dei giorni precedenti;
  • quali siano le cause che hanno determinato le interruzioni di energia elettrica, i tempi lunghi di ripristino e se ENEL avesse o meno predisposto piani di emergenza; 
  • quali siano i piani di manutenzione ordinaria di Enel in zone di montagna dove l'orografia del territorio e la presenza di aree isolate richiede un'attenzione specifica;
  • quale sia la dotazione di personale tecnico di Enel presente sul territorio dell'Appennino, in grado di essere prontamente reperibile per situazioni eccezionali e urgenti;
  • quali iniziative di compensazione economica siano previste a tutela delle famiglie e dagli enti colpiti da guasti elettrici e da conseguenti disservizi.

 

 

PIGNEDOLI



TAGS:
parlamentari | 

Bookmark and Share



SCRIVI UN COMMENTO [* campi obbligatori]
Nome *
Email
Titolo *
Messaggio *
informativa sulla privacy


Codice *
Scrivi il codice visualizzato in rosso



Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna

18 novembre 2017 - Matteo Renzi. Visita al Museo Casa Cervi dedicato alla storia dei movimenti contadini, dell'antifascismo e della Resistenza nelle campagne.
Agenda Appuntamenti
« Dicembre 2017 »
DoLu MaMe GiVe Sa
     1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31
Ricerca nel sito
»

enti locali feste del pd giustizia sicurezza lavoro e economia feste pd lavoro ambiente elezioni e primarie cons.regionali documenti lavoro economia feste dichiarazioni parlamentari elettorale diritti e solidarietà diritti solidarietà scuola elezioni
Rassegna stampa
Il PD di Reggio Emilia su Facebook
 Partito Democratico Reggio Emilia - Via M.K. Gandhi 22 - 42123 Reggio Emilia - Tel: 0522-237901 - Fax: 0522-2379200 - C.F. 91141410356  - Privacy Policy

Il sito web di PD Reggio Emilia non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto