Home |  Organismi dirigenti  |  La rete dei Circoli  |  I nostri Eletti  |  Donne democratiche  |  Articoli  |  Materiali di Comunicazione  |  Newsletter  |  Link  |  Contatti  |
Feed RSS 
  venerdi 17 agosto 2018 Partito Democratico Reggio Emilia
| Politiche_2018 | Dichiarazioni | Documenti | Ambiente | Enti Locali | Feste PD | Giustizia Sicurezza | Lavoro Economia | Scuola | Diritti solidarietÓ | Parlamentari | Cons.Regionali |
Il futuro Ŕ dopo di noi. Verso la legge a tutela delle persone con disabilitÓ grave senza sostegno familiare

5 giugno 2015


Sta terminando il suo iter parlamentare la prima legge italiana “in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive di sostegno familiare”. Venerdì 5 giugno alle 18 nella sala Menada della Croce Verde di Reggio Emilia, la Fondazione Durante e Dopo di Noi propone un incontro per inquadrare quello che è stato definito uno sforzo normativo definito storico, dopo decenni in cui le famiglie sono state pressoché sole ad affrontare il futuro.

A fare il punto sul “dopo di noi”, la relatrice della legge l'onorevole Elena Carnevali, componente della commissione parlamentare Affari sociali e Sanità, l'onorevole Vanna Iori, parte della commissione Giustizia e della commissione Infanzia, la consigliera regionale Ottavia Soncini, vicepresidente dell’Assemblea legislativa e componente della commissione assembleare Sanità e welfare, Massimo Giaroli, presidente della fondazione Durante e Dopo di Noi di Reggio Emilia Onlus e Sergio Calzari, presidente della fondazione Dopo di Noi Onlus Correggio.

Con l'espressione “dopo di noi” ci si riferisce al periodo di vita dei disabili successivo alla scomparsa dei genitori o familiari. La legge che a giugno sarà votata in aula alla Camera nasce per creare un contesto normativo chiaro e definito a livello nazionale in grado di mettere a sistema risorse economiche, programmazione di azioni e di interventi, ripartizioni di responsabilità integrate tra soggetti pubblici e del privato sociale. Il testo stanzierà un capitolo di bilancio apposito da gennaio 2016 di 260 milioni nel triennio, da rifinanziare ogni tre anni. Un fondo che Regioni e Comuni dovranno destinare senza dover ricorrere a quello da loro stanziato per la non autosufficienza.

 

Tra le novità introdotte dalla legge, il “trust” per cui i figli disabili che erediteranno la casa dai genitori potranno rimanerci a vivere senza dover pagare le tasse di successione, la Tasi e le altre imposte. Sono inoltre considerati, oltre alle case famiglia, anche i gruppi-appartamento, che consentiranno ai disabili gravissimi di rimanere nella propria abitazione.




TAGS:
parlamentari |  cons.regionali | 

Bookmark and Share





Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna

18 novembre 2017 - Matteo Renzi. Visita al Museo Casa Cervi dedicato alla storia dei movimenti contadini, dell'antifascismo e della Resistenza nelle campagne.
Agenda Appuntamenti
« Agosto 2018 »
DoLu MaMe GiVe Sa
   1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31
Ricerca nel sito
»

diritti e solidarietà scuola documenti lavoro elettorale lavoro economia elezioni e primarie diritti solidarietà parlamentari enti locali elezioni cons.regionali lavoro e economia feste del pd feste pd feste giustizia sicurezza dichiarazioni ambiente
Rassegna stampa
Il PD di Reggio Emilia su Facebook
 Partito Democratico Reggio Emilia - Via M.K. Gandhi 22 - 42123 Reggio Emilia - Tel: 0522-237901 - Fax: 0522-2379200 - C.F. 91141410356  - Privacy Policy

Il sito web di PD Reggio Emilia non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto