Home |  Organismi dirigenti  |  La rete dei Circoli  |  I nostri Eletti  |  Donne democratiche  |  Articoli  |  Materiali di Comunicazione  |  Newsletter  |  Link  |  Contatti  |
Feed RSS 
  venerdi 21 settembre 2018 Partito Democratico Reggio Emilia
| Politiche_2018 | Dichiarazioni | Documenti | Ambiente | Enti Locali | Feste PD | Giustizia Sicurezza | Lavoro Economia | Scuola | Diritti solidarietÓ | Parlamentari | Cons.Regionali |
Infanzia, Pd: allarme povertÓ, il governo vari subito il piano nazionale

26 gennaio 2015


Presentate le conclusioni dell’indagine conoscitiva della commissione bicamerale: in due anni sono raddoppiati i bambini in situazione di indigenza

 

“Dalla indagine conoscitiva sulla povertà e il disagio minorile della commissione bicamerale sull’infanzia e l’adolescenza, emerge che i bambini in situazione di povertà dal 2011 al 2013 sono raddoppiati, tendenza che non è stata registrata nella popolazione adulta. La politica faccia una riflessione e decida se la povertà dei bambini è una priorità o meno”. Lo dicono Sandra Zampa, vicepresidente commissione bicamerale sull’Infanzia, Vanna Iori, responsabile Pd per l’infanzia, Giorgio Zanin e Chiara Scuvera componenti della commissione parlamentare bicamerale per l’infanzia e l’adolescenza.“Durante le numerose audizioni - proseguono i deputati dem - si è evidenziato come un basso livello di scolarizzazione corrisponda anche ad un impoverimento materiale. 

A fronte degli adulti che diventano poveri c’è un popolo di bambini che si impoveriscono di più: dal 2011 al 2013 i minori in povertà sono passati da 723mila a un milione e mezzo, relegando l’Italia agli ultimi posti in Europa. Chiediamo al ministro Poletti di interessarsi personalmente a questa emergenza. La situazione è particolarmente grave tanto da richiedere un intervento ad hoc da parte del governo. Urge la presentazione del piano nazionale per l’infanzia previsto dalla legge istitutiva della commissione bicamerale, che non è stato ancora presentato; l’ultimo è della scorsa legislatura ed era privo di finanziamenti. Questo la dice lunga anche della retorica sulla famiglia che in molti fanno. 

 

Mentre in Europa la crisi aumentava e numerosi paesi incrementavano i loro investimenti per l’infanzia, in Italia si azzeravano, gli interventi come la social card si sono dimostrati fallimentari e i Comuni tagliavano i servizi. La differenza tra Nord e Sud è diminuita nel senso che è peggiorato il Nord. E anche la povertà educativa è aumentata: questa è una doppia povertà perché priva i bambini in condizioni di svantaggio degli strumenti per uscire da questa situazione. Si impone un cambiamento culturale che faccia passare dal concetto di spesa a quello di investimento ed escludere dal patto di stabilità le spese per le mense scolastiche affrontate dai municipi, così come accade per gli investimenti per l’edilizia scolastica”.



TAGS:
diritti e solidarietÓ |  dichiarazioni |  parlamentari | 

Bookmark and Share





Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna

18 novembre 2017 - Matteo Renzi. Visita al Museo Casa Cervi dedicato alla storia dei movimenti contadini, dell'antifascismo e della Resistenza nelle campagne.
Agenda Appuntamenti
« Settembre 2018 »
DoLu MaMe GiVe Sa
      1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30
Ricerca nel sito
»

elettorale ambiente scuola elezioni lavoro diritti solidarietà elezioni e primarie lavoro economia parlamentari diritti e solidarietà giustizia sicurezza feste pd feste del pd feste enti locali cons.regionali documenti dichiarazioni lavoro e economia
Rassegna stampa
Il PD di Reggio Emilia su Facebook
 Partito Democratico Reggio Emilia - Via M.K. Gandhi 22 - 42123 Reggio Emilia - Tel: 0522-237901 - Fax: 0522-2379200 - C.F. 91141410356  - Privacy Policy

Il sito web di PD Reggio Emilia non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto